Voce Nustrale

Nutiziale culturale

Corsica
25 d'ottobre

Dizziunariu tematicu, toma 3, d'Antonu Marielli, edizione Scudo

Antonu Marielli hà publicatu u terzu dizziunariu tematicu à l’edizione Scudo. Un travagliu in u quadru di a ricerca di parolle aduprate da e persone anziane, e canzone, i lamenti, principiatu 35 anni fà cù i cuncerti è animazione di u gruppu Diana di L’Alba. Più di 500 pagine chì serveranu di basa di travagliu à tanti elevi è prufessori chì volenu amparà o insignà u corsu. Ghjè a quinta opera di u creatore di u gruppu Diana di l’Alba in u 1978, prufessore di storia è di lingua corsa. Dopu “ E fole di Ziu Antonu”, “Buccate, scappate, detti è parolle scarse” induve si trova 7500 parolle è spressione francese tradutte in più di 20 000 parolle o spressione corse, seguitava u primu tomu di u so dizziunariu tematicu trattendu di i sfarenti elementi di u corpu umanu, di e malatie, di l’amore, a sessualità, i cinque sensi è i sintimi umani. Pè cumpletà stu dizziunariu, eccu u terzu tomu.

 

Antonu Marielli, prufessore di storia è di lingua corsa, hè u famosu artistu, pueta, cantadore è sunadore (urganettu, ghitarra, fiati…) di Diana di l’Alba ch’ellu hà creatu in u 1978 cù e so duie squadre, quella di u principiu in l’anni settanta è quella di a generazione di u novanta. Fora d’issa passione, l’omu, di ceppu sartinese, hè arradicatu à a so lingua è a so cultura. Un percorsu chì l’hà purtatu d’una manera logica, à insegnà-piuttostu tramandà- a lingua corsa durante quaranta anni.

 

Da zitellu, hè sempre statu passiunatu da a parolla. « A parolla hè un segnu. U segnu hè a scrittura...Ziteddu, aghju sempri seguitatu à babbu. Era eletricistu. Tirava i fili è l’aiutava ogni vacanzi. Un mesi d’estati ! Vulia ch’eo amparessi un mistieru manuali. Ma u destinu n’hà decisu altrimenti... »

 

Zitellu, Antonu hè sempre à mezu à l’anziani è, sicura, ind’un bagnu linguisticu naturale ch’ellu si parlava, per a maiò parte, in corsu. Porta cun ellu, un picculu quaternu rossu è scrive parolle ch’ellu ùn cunnosce micca o chì sò perse. È cusì, u libracciolu, seguitatu da altri face a so strada accumpagnendu u prufessore – cantadore – durante anni è anni.

 

L’idea di publicà un dizziunariu hè ghjunta. « Una logica ch’eo vulia tramandà tuttu què. Fora di i mei, aghju fattu u giru di a Corsica, cù Diana di l’Alba o in tantu chè guida di muntagna, scuntrendu tanta ghjenti. Ci era sempri una parolla persa o ch’ùn cunniscia micca. Tandu, tuttu u mondu parlaia corsu. Aghju vulsutu dopu à un travaddonu, metta l’insemi à dispusizioni di a ghjenti. Trentacinqui anni di racolti !”

 

Una spezia d’enciclopedia cù un vucabulariu abbastanza precisu nantu à tutte e tematiche. « Hè un travaddu di monacu, ci hè vulsutu à fighjulà, fà i currezzioni, aghju travaddatu tutti i mani chè babbu dicia sempri : « a menti hè fresca ! ».

Cultura

A Casa Paoletti in Nucariu

28 di maghju | Nucariu

29u Cuncorsu di puesia corsa è gallurese Lungoni

9 d'aprile | Santa Teresa di Gallura

Raconti IV In paesi Au village

22 di ferraghju | Corsica

 Indirizzu

Piazza Ghjuvanni Simonetti
20221 Cervioni

+04 95 38 12 83

 Rete suciale

Cuncezzione è realizazione Agence de communication L'Agenza